Scultura di maiale gigante per abolire allevamenti in gabbia

In Ue 300 milioni di animali crescono rinchiusi

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Una scultura gigante raffigurante un maiale è stata piazzata oggi davanti alla sede della Commissione europea per celebrare la raccolta di oltre un milione e mezzo di firme per l'abolizione dell'uso delle gabbie negli allevamenti. "Bisogna dare voce ai diritti degli animali, affinché questi entrino a pieno titolo tra le priorità dell'agenda politica", ha detto Roberto Bennati, vice Presidente LAV, in occasione di un evento organizzato dall'Intergruppo del Parlamento Europeo per la difesa degli animali e da Eurogroup for Animals.

LAV ha chiesto agli eurodeputati di affrontare alcuni temi oggetto di specifici dossier come gli animali "da laboratorio", gli animali esotici con focus sui circhi e sul commercio internazionale di specie protette, il sistema di identificazione degli animali familiari, gli animali allevati per le produzioni alimentari, o per le pellicce.

L'evento è stato preceduto da una manifestazione durante la mattinata per la chiusura della campagna #ENDTHECAGEAGE che ha raccolto 1,6 milioni di firme per l'iniziativa dei cittadini Ue che mira al bando delle gabbie negli allevamenti, sostenuta da 170 organizzazioni ed anche dal Movimento 5S. In Europa secondo gli attivisti 300 milioni di animali vivono in gabbie. La scultura esposta davanti alla sede della Commissione Ue è stata realizzata dall'artista olandese Jantien Mook e battezzata 'Ode al maiale'. Prima di arrivare a Bruxelles, era già stata esposta in 12 città dei Paesi Bassi nell'ambito di questa campagna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: