Eurodeputati interrogano Gentiloni su riforma Patto e fisco

Pe invia il questionario in vista dell'audizione il 3/10

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Qual è la posizione sull'applicazione del Patto di stabilità, quali intenzioni sulla revisione delle regole, in particolare sugli effetti pro-ciclici e sugli investimenti, quali priorità sul fronte fisco: sono queste alcune delle principali domande del questionario che gli eurodeputati hanno inviato al commissario italiano, Paolo Gentiloni, in vista della sua audizione al Parlamento Ue il 3 ottobre. Gli eurodeputati chiedono al commissario italiano responsabile degli affari economici di illustrare la sua posizione sulla revisione delle regole di bilancio, in particolare sulla loro semplificazione, e di spiegare come pensa che potranno favorire gli investimenti. Inoltre gli chiedono come si immagina la riforma del Semestre europeo, e come renderlo un processo più democratico. Sul fronte fisco, gli viene chiesta la posizione sulla web tax, sull'aliquota comune per le imprese, e sull'idea di abolire l'unanimità per le decisioni al Consiglio. Infine, gli eurodeputati vogliono capire come intenda disegnare lo schema di assicurazione contro la disoccupazione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione europea nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo nell'ambito della comunicazione. Il Parlamento europeo non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre il Parlamento europeo non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto."