De Micheli, per transizione energetica Ue servono aiuti

Per l'Italia la questione ambientale è prioritaria

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Il consiglio dei ministri dei Trasporti della Ue "ha affrontato il tema della transizione ambientale per tutto il settore dei trasporti, terra, cielo e mare", e l'Italia ha "sottolineato l'esigenza di importanti sostegni finanziari per accompagnare sia le istituzioni pubbliche che gli operatori privati in questa transizione energetica": lo ha detto il ministro dei Trasporti Paola De Micheli al termine della riunione. Il ministro ha detto di aver registrato "ampio sostegno e convergenza" su questi temi. Del resto, ha ricordato, "nel programma con cui ci siamo presentati alle Camere la questione ambientale è prioritaria". E il confronto in Ue aiuta a "individuare le misure più idonee" che vedranno la luce "nei prossimi passaggi", ovvero la legge di bilancio. Ma è ancora presto per parlare di quali investimenti infrastrutturali poter eventualmente scomputare dal deficit: "Non siamo entrati nel merito", ha detto il ministro, ricordando come la riforma del Patto faccia parte di un discorso più ampio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: