In aumento merci contraffatte fermate alle dogane Ue

+21% dal 2017 al 2018. In Italia salgono dell'80%

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Sale il numero delle merci contraffatte fermate alle dogane Ue: dai 57.433 articoli intercettati nel 2017, si passa ai 69.354 del 2018, cioè un aumento del 21%. Per un valore commerciale di 740 milioni di euro. Si tratta soprattutto di sigarette (15%), giocattoli (14%), materiale da imballaggio (9%), etichette, marchi e stickers (9%) e capi di abbigliamento (8%). Più del 50% delle merci illegali trovate in Europa provengono dalla Cina, che si conferma primo Paese produttore di beni che non rispettano la proprietà intellettuale. Dalla Macedonia del Nord proviene invece la maggior parte degli alcolici falsi, dalla Turchia profumi e cosmetici. In Italia nel 2018 c'è stato un aumento dell'80% delle merci illegali fermate alla dogana, numero superato dal 3000% della Croazia, dal 2000% dell'Ungheria, dal 267% della Slovenia. Gli articoli, spiega la Commissione Ue, arrivano soprattutto via posta grazie alla sempre maggiore diffusione del commercio online.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: