Accordo Ue-Usa su controlli fabbriche medicinali

Più veloce e meno costoso portare farmaci sul mercato

Redazione ANSA

BRUXELLES - Arriva il mutuo riconoscimento Usa-Ue delle procedure di ispezione per i siti di produzione di medicinali per uso umano nell'Ue e negli Usa. Lo ha reso noto la Commissione europea, al termine del periodo di transizione previsto dall'accordo tra le due sponde dell'Atlantico entrato in vigore due anni fa. Le autorità in Europa e Stati Uniti riconoscono una sostanziale equivalenza nei rispettivi standard di controllo e potranno fare affidamento sui risultati delle ispezioni del partner invece di condurle in proprio, rendendo più veloce e meno costoso per entrambe le parti portare medicinali sul mercato. L'Ue ha validato il riconoscimento nel 2017, mentre la Food and Drug Administration americana ha dato l'ok per l'equivalenza su base nazionale, un processo che si è completato ora con l'arrivo dell'ok anche per la Slovacchia, l'ultimo dei Ventotto paesi Ue.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: