Sea Watch: Avramopoulos, Stati mostrino solidarietà

Resteremo a fianco dell'Italia e degli Stati sotto pressione

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Rivolgo un appello agli Stati membri a mostrare solidarietà. Continueremo a restare al fianco dell'Italia e a tutti gli Stati membri sotto pressione". Così il commissario europeo alla Migrazione Dimitris Avramopoulos all'ANSA intervenendo sulla vicenda della Sea Watch, che ribadisce: "E' solo attraverso un approccio europeo congiunto, mano nella mano" con i Paesi Terzi, "che saremo capaci di trovare soluzioni reali".

"La Commissione Ue è coinvolta da vicino nel coordinarsi con gli Stati membri per trovare una soluzione per ricollocare i migranti della Sea Watch 3 una volta sbarcati". Così il commissario Dimitris Avramopoulos all'ANSA, che evidenzia: "alcuni Stati stanno mostrando la volontà di partecipare a tali sforzi di solidarietà" ma "la soluzione per le persone a bordo è possibile solo una volta sbarcate. Per questo spero che l'Italia, in questo caso, contribuisca ad una veloce soluzione per quanti sono a bordo". 

"Siamo stati invitati a coordinare gli sforzi di solidarietà fra gli stati membri ed è quello che stiamo facendo, parliamo con tutti gli stati membri per cercare di trovare una soluzione e capire quali e quanti fra gli stati membri sono intenzionati ad accogliere i migranti". Così una portavoce della Commissione europea sulla situazione della Sea Watch. "Ma come ho detto ho già detto questa solidarietà e ricollocamento sono possibili solo dopo lo sbarco", ha aggiunto precisando che la Commissione "segue la situazione da vicino".

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: