Ok finale Ue tv online all'estero e tutela acquisti digitali

Ma solo news-autoproduzioni. Consumatori protetti giochi-software

Redazione ANSA

BRUXELLES - Via libero definitivo, con l'ultimo ok degli stati membri, alle nuove regole che consentono di vedere i programmi tv online anche dall'estero - ma solo news e autoproduzioni - e alle misure che danno ai consumatori che acquistano sia prodotti in generale su internet sia prodotti digitali o con un elemento digitale come giochi, software, musica o uno 'smart watch' le stesse tutele che esistono per gli acquisti 'fisici'. Una volta pubblicate sulla Gazzetta ufficiale Ue, gli stati membri avranno due anni per trasporle nella legislazione nazionale.

Le nuove regole facilitano le emittenti radio e tv nell'assolvere i diritti di licenza per la ritrasmissione all'estero - sia in diretta che in catch up - di musica e programmi. Per le radio sono coperti tutti i tipi di programmi, mentre per le tv solo news e programmi di informazione, e le emissioni autoprodotte. Il versamento dei diritti potrà essere fatto in un unico Paese per tutti i 28, ossia quello dove l'emittente ha la sua sede principale.

Sul fronte degli acquisti online, invece, i consumatori beneficeranno di maggiore protezione qualunque cosa comprino sul web, da prodotti tradizionali come vestiti sino a prodotti tech come frigoriferi intelligenti, ma anche prodotti digitali come videogiochi, servizi di cloud, antivirus o e-book. La garanzia sugli acquisti sarà di minimo due anni dal momento della consegna e di un anno per rimborsi o rimedi in caso di prodotto difettoso con l'onere della prova rovesciato a carico del venditore e non dell'acquirente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: