Viotti (Pd), manca ancora referente governo Italia su bilancio Ue

'Non so qual è la posizione del nostro governo'

Redazione ANSA STRASBURGO

STRASBURGO - "Ancora non abbiamo un referente del governo italiano" per negoziare sul prossimo bilancio Ue". Così l'europarlamentare Pd Daniele Viotti relatore del Parlamento Ue sul bilancio dell'Unione. "Noi abbiamo chiuso il bilancio per il 2019 senza il governo italiano", ma "con tutti gli altri governi e stiamo riprendendo la trattativa sul prossimo bilancio pluriennale per i prossimi sette anni e io non ho ancora avuto nessun contatto con un ministro italiano e non so qual è la posizione del nostro governo", precisa Viotti.

"L'unica certezza che avevamo era che Savona non si occupava di bilancio. Lui se ne è andato e le deleghe non sono state assegnate - spiega -, Moavero e Tria io ancora non li ho sentiti". "Non abbiamo avuto il piacere di confrontarci" con il governo italiano, "può darsi che qualcuno abbia un'idea dentro i palazzi delle istituzioni ma non le esprime qua, d'altronde non vengono alle riunioni sulle migrazioni, non vengono alle riunioni sul bilancio, non partecipano mai", conclude.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: