Europee: Google vara nuove regole per proteggere le elezioni

Più trasparenza e informazione di qualità per gli utenti

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Google è pronto a varare nuove regole interne per aumentare la trasparenza e le informazioni di qualità in vista delle elezioni europee di maggio. Tutti gli annunci elettorali che menzionano un partito, un candidato o una persona che ricopre un incarico pubblico dovranno indicare con chiarezza agli europei chi paga per l'inserzione. Google collaborerà con i comitati elettorali degli Stati membri per mettere a disposizione degli utenti informazioni provenienti da fonti autorevoli, continuerà a investire sulla messa in sicurezza della piattaforma e offrirà corsi personalizzati ai gruppi più a rischio di attacchi informatici o di phishing. Verrà inoltre messo a punto un nuovo strumento, un rapporto sulla trasparenza per gli annunci elettorali online, che permetterà agli utenti di conoscere chi acquista le inserzioni politiche, quali sono i suoi target e quanti soldi vengono spesi. Insieme a Facebook, Mozilla e Twitter, Google è tra le piattaforme online che hanno aderito al codice di condotta per la trasparenza sul web proposto dalla Commissione europea.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione europea nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo nell'ambito della comunicazione. Il Parlamento europeo non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre il Parlamento europeo non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto."