Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Federalimentare, semafori fanno gioco produttori paesi non-Ue

Federalimentare, semafori fanno gioco produttori paesi non-Ue

No a criminalizzazione prodotti

30 gennaio, 19:15
Federalimentare, semafori fanno gioco produttori paesi non-Ue Federalimentare, semafori fanno gioco produttori paesi non-Ue

BRUXELLES - "Va bene semplificare le informazioni nutrizionali, ma diciamo no a criminalizzare prodotti con approcci dai limiti evidenti" come le etichette a semaforo e i profili nutrizionali. E' quanto dichiara il presidente di Federalimentare Luigi Scordamaglia nell'incontro sull'etichetta 'che informa, non inganna', organizzato all'Europarlamento insieme a Coldiretti e ospitato dagli eurodeputati Paolo De Castro (S&D) ed Elisabetta Gardini (Ppe).

 

I diversi tipi di sistemi di etichettatura a semaforo, ha detto Scordamaglia, "si finisce per discriminare i prodotti che l'Ue stessa promuove e si fa il gioco dei mercati di esportazione, che possono definire i prodotti europei come insalubri". "Ci vogliono - ha concluso Scordamaglia - schemi di informazione trasparenti, basati su prove scientifiche, non discriminatori e che abbiano lo scopo di informare i consumatori e non suggestionarli".

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA