Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Commissione del Pe approva Programma industriale Difesa

Commissione del Pe approva Programma industriale Difesa

Benifei (Pd), vittoria per l'Italia

23 gennaio, 19:47
Commissione Pe approva Programma industriale Difesa Commissione Pe approva Programma industriale Difesa

BRUXELLES - La Commissione Affari esteri del Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza il Rapporto della sottocommissione Sicurezza e Difesa sul Regolamento del Programma europeo di sviluppo del settore industriale della Difesa. Il Programma mobiliterà 500 milioni tra il 2019 e il 2020 e si iscrive nel solco del rilancio della Difesa comune europea.

 

Il testo uscito dalla Commissione contiene, inoltre, un grande successo per l'Italia: da un minimo di soli due Paesi per avviare progetti si è passati a tre, il che rende più agevole la partecipazione del nostro Paese a più gruppi di progetti. "Sui tre Paesi abbiamo vinto una battaglia non facile, cruciale per le imprese italiane che operano nel settore, in particolare per evitare un tentativo di egemonia o addirittura di autosufficienza del rapporto bilaterale franco-tedesco", commenta così l'esito del voto l'eurodeputato Pd, Brando Benifei, membro della sottocommissione Difesa. "È stato un lavoro trasversale ai vari gruppi politici - aggiunge - e ho dovuto riaprire in prima persona la discussione anche all'interno del Gruppo dei Socialisti e democratici. Il requisito minimo di tre Paesi per i progetti finanziati nell'ambito del Programma, oltre a favorire l'Italia, restituisce un vero valore aggiunto europeo al progetto".

 

Benifei conclude che "in ogni caso il Programma sarà una grande novità per la cooperazione europea sulla difesa, visto che per la prima volta l'Ue stessa cofinanzierà progetti industriali in materia, anche per uso duale in ambito civile". "Adesso seguiremo con attenzione l'ultima fase di discussione e voto in Commissione Industria per preservare questo importante risultato".

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA