Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Corruzione: Consiglio d'Europa boccia Spagna

Corruzione: Consiglio d'Europa boccia Spagna

Greco, progressi globalmente insoddisfacenti

03 gennaio, 13:19
Il premier spagnolo Mariano Rajoy Il premier spagnolo Mariano Rajoy

STRASBURGO - La Spagna ha fatto pochi progressi per contrastare la corruzione tra i parlamentari e in seno alla magistratura. È il giudizio espresso da Greco, l'organo anticorruzione del Consiglio d'Europa, nell'ultimo rapporto di conformità della Spagna con gli standard dell'organizzazione. "Dopo quattro anni e mezzo dalla pubblicazione delle raccomandazioni fatte al Paese riguardo ai parlamentari e la magistratura, il livello di conformità resta globalmente insoddisfacente" afferma Greco.

 

La Spagna, rileva l'organo del Consiglio d'Europa, non ha ancora attuato pienamente nessuna delle 11 raccomandazioni fatte nel dicembre 2013, di cui 7 sono state solo parzialmente seguite mentre il Paese non ha preso alcuna misura sulle restanti 4. Greco ha quindi avviato nei riguardi della Spagna una procedura di non conformità e il presidente dell'organo ha inviato una lettera alle autorità "chiedendo azioni risolute al fine di ottenere risultati tangibili il prima possibile". La Spagna dovrà fornire informazioni al riguardo entro la fine dell'anno.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA