Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Brexit: agenzie, ora sistema valutazione è 'più ponderato'

Brexit: agenzie, ora sistema valutazione è 'più ponderato'

Fonti italiane, in conclusioni recepito spirito nostra proposta

22 giugno, 16:02
Brexit: agenzie, ora sistema valutazione è 'più ponderato' Brexit: agenzie, ora sistema valutazione è 'più ponderato'

BRUXELLES - Le ultime modifiche apportate alle conclusioni del Consiglio Europeo nella parte relativa ai criteri in base ai quali saranno esaminate le candidature avanzate per ospitare le due agenzie (Ema ed Eba) che traslocheranno dalla Gran Bretagna in seguito alla Brexit vanno nella giusta direzione poiché indicano una valutazione "più appropriata e ponderata". E' quanto si è appreso da fonti italiane, le quali hanno ricordato che la proposta di arrivare a una 'short list' delle candidature è stata sostenuta anche da Spagna e Olanda. In ogni caso, rilevano le stesse fonti, lo "spirito della proposta" è stato recepito nelle modifiche apportate al 'wording' delle conclusioni, con un sistema di valutazione più "robusto" rispetto alla versione iniziale del documento sul tavolo del summit. Oggi, riferendosi all'ipotesi di 'short list', il vicepresidente della Commissione Ue Frans Timmermans, aveva osservato che "non è l'approccio che preferiamo".

 

Il tema dei criteri di valutazione delle candidature - tra cui figura Milano per l'Ema, l'agenzia europea del farmaco - sarà discusso dai 27 dopo la cena di lavoro, quando la premier inglese Theresa May lascerà la riunione e gli altri leader Ue faranno il punto sulle questioni legate alla Brexit.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA