Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Gabriel, resta poco tempo, avanzare su digitale Ue

Gabriel, resta poco tempo, avanzare su digitale Ue

Audizione commissaria designata bulgara, applausi da colleghi Parlamento Ue

21 giugno, 09:45
Mariya Gabriel Mariya Gabriel

BRUXELLES - Restano solo due anni circa di mandato alla Commissione Juncker, quindi bisogna accelerare sui provvedimenti per realizzare il mercato unico digitale europeo. E' il messaggio della commissaria designata al digitale, la bulgara Mariya Gabriel, durante l'audizione davanti alle commissioni industria e cultura dell'Europarlamento, che dovranno decidere oggi se 'promuoverla' nel nuovo ruolo o bocciarla. Alla trafila di domande durata tre ore, Gabriel, 38enne eurodeputata popolare per la Bulgaria da otto anni, ha risposto con agio e preparazione riscuotendo l'applauso dei colleghi, nonostante le critiche di incompetenza che le erano state inizialmente rivolte alla nomina in quanto non si era mai occupata prima del dossier tlc.

 

"L'orologio corre, due anni di mandato sono pochi, ne sono consapevole, per questo dare priorità per avanzare sarà la mia parola chiave" e questo "insieme al Parlamento, Commissione e Consiglio" Ue perché si tratta di "un dossier collaborativo", ha sottolineato. "Avanzare insieme il più rapidamente possibile per non perdere tempo" è stato il suo leit motiv su tutti i temi chiave in discussione, dal geoblocking alla revisione del codice delle comunicazioni, dallo spettro alla revisione del copyright, dell'e-privacy e dell'audiovisivo. Gabriel, se riceverà il via libera dall'Europarlamento, sostituirà il tedesco Guenther Oettinger passato dalle tlc al bilancio dopo l'addio dell'ex commissaria bulgara Kristalina Georgieva, e lavorerà insieme al vicepresidente per il mercato unico digitale, l'estone Andrus Ansip.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA