Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Tlc: Ue prepara svolta digitale nel 2017

Tlc: Ue prepara svolta digitale nel 2017

Da fine costi roaming a stop geoblocking e ok portabilità

29 dicembre, 17:57
Tlc: Ue prepara svolta digitale nel 2017 Tlc: Ue prepara svolta digitale nel 2017

BRUXELLES - L'Ue si avvia alla svolta digitale nel 2017. A partire dalla fine effettiva dei sovra-costi del roaming, che diventerà pienamente operativa a metà giugno. Un tassello fondamentale per le mosse successive. A vedere l'ok dovrebbero essere anche le regole che mettono fine al geoblocking, ovvero all'impossibilità di acquistare online prodotti e servizi in altri Paesi Ue, e che rendono possibile la portabilità dei contenuti sul web. Chi ha un abbonamento a Netflix o a Deezer potrà quindi continuare a vedere le sue serie preferite o ad ascoltare la sua playlist di canzoni anche quando è in viaggio in Europa. Dovrebbe poi arrivare il via libera agli e-book con Iva ridotta come i libri cartacei, per ora allo stadio di proposta legislativa. In attesa di completare il mercato unico digitale consentendo l'acquisto transfrontaliero anche di tutto ciò che è digitale e protetto da copyright, ovvero musica, film, app, giochi, finora fuori per l'opposizione delle lobby dell'audiovisivo. Ecco tutte le novità attese da Bruxelles per il 2017.

 

*STOP SOVRACCOSTI ROAMING. A partire dal 15 giugno 2017, chiunque viaggerà nell'Ue pagherà chiamate, sms e navigazione su internet esattamente come a casa. Vale il principio di residenza per evitare abusi: vietato l'acquisto di sim di Paesi con prezzi più bassi per utilizzarle in modo permanente nel proprio.

 

*FINE GEOBLOCKING. Previo ok finale Ue, si potranno acquistare online prodotti materiali, dai vestiti a oggetti high-tech, e servizi come autonoleggio, biglietti per parchi e offerte vacanze su qualunque sito europeo senza essere reindirizzati a quello del proprio Paese o bloccati al momento del pagamento.

 

*PORTABILITA' DEI CONTENUTI. Previa intesa finale tra Europarlamento e i 28, anche quando si viaggia all'estero diventerà possibile accedere ai contenuti audiovideo per i quali si paga un abbonamento a casa, come Netflix o Deezer.

 

*TAGLIO IVA EBOOK. Dovrebbe arrivare in tempi brevi l'ok alla proposta di Bruxelles sulla riduzione dell'aliquota Iva per gli ebook equiparandoli ai libri cartacei, con un calo dei prezzi.

 

*RIFORMA COPYRIGHT. Entro giugno è prevista la chiusura dell'intesa Ue sulle nuove regole per i diritti d'autore online, con la remunerazione di editori ed artisti da parte di chi diffonde i contenuti come Facebook o Google.

 

*E-PRIVACY. Verso metà gennaio Bruxelles proporrà un giro di vite per rafforzare la tutela dei dati personali online, con regole più strette anche per chi fornisce servizi di messaggeria o chiamate come Facebook, Skype e Whatsapp.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA