Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Migranti: Consiglio Europa, da Bruxelles fatti passi avanti

Migranti: Consiglio Europa, da Bruxelles fatti passi avanti

Jagland, chiarimenti positivi su ipotesi intesa Ue-Turchia

17 marzo, 16:04
Migranti: Consiglio Europa, da Bruxelles fatti passi avanti Migranti: Consiglio Europa, da Bruxelles fatti passi avanti

STRASBURGO - Il segretario generale del Consiglio d'Europa, Thorbjorn Jagland, ritiene positivi i principi definiti dalla Commissione europea sullo sviluppo della cooperazione tra l'Unione europea e la Turchia per gestire la crisi migratoria. "Il fatto che ieri il primo vice presidente della Commissione, Franz Timmermans, abbia chiarito che ogni richiesta d'asilo sarà considerata individualmente e che non vi sarà alcun ricorso a ritorni generalizzati o espulsioni collettive è positivo" afferma Jagland, sottolineando che il rispetto di questi principi "è estremamente importante". Il segretario generale del Consiglio d'Europa spera "che adesso questi principi prevalgano nelle negoziazioni che cominciano oggi a Bruxelles".

 

Tre giorni fa in un editoriale sul New York Times il Commissario dei diritti umani del Consiglio d'Europa. Nils Muiznieks dichiarava che "i ritorni forzati di migranti e rifugiati verso la Turchia sarebbero stati illegali e inefficaci". Le espulsioni collettive di stranieri sono vietate dalla Convenzione europea dei diritti umani che tutti i 47 Stati membri del Consiglio d'Europa, di cui fanno parte i 28 dell'Unione europea, hanno l'obbligo di rispettare.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA