Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Ue contro multinazionali, Belgio recuperi 700 milioni

Ue contro multinazionali, Belgio recuperi 700 milioni

Con tax ruling illegale ha avvantaggiato 35 aziende

11 gennaio, 20:15
Margrethe Vestager Margrethe Vestager

BRUXELLES - Nuova stangata dell'antitrust Ue contro le multinazionali che cercano di evitare il fisco in Europa: stavolta è finito nel mirino il Belgio per il suo schema di incentivi applicato a 35 aziende e considerato "illegale". Bruxelles chiede quindi al Governo belga di recuperare da queste 700 milioni di euro di tasse evase.

 

"Il Belgio ha dato un grande vantaggio a un selezionato numero di multinazionali, contrario alle regole degli aiuti di Stato. Esso distorce la concorrenza a svantaggio di aziende più piccole", ha detto il commissario alla concorrenza Margrethe Vestager. Lo schema fiscale belga chiamato "dei profitti eccedenti", applicato dal 2005, ha consentito al alcune multinazionali di pagare meno tasse in Belgio sulla base di 'tax ruling'. Lo schema riduce la base imponibile tra il 50% e il 90%, per scontare i cosiddetti "profitti eccedenti" che provengono dall'essere parte di un gruppo multinazionale.

 

L'indagine aperta dalla Commissione Ue a febbraio 2015 ha evidenziato che lo schema ha derogato dal normale regime che il Belgio applica alle imprese.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA