Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Giornalisti: sicurezza sociale freelance in agenda Pe

Giornalisti: sicurezza sociale freelance in agenda Pe

Efj, Commissione colmi lacune normative, assenza rappresentanza

10 aprile, 19:17
(ANSA) - BRUXELLES, 10 APR - La sicurezza sociale dei giornalisti freelance finirà presto nell'agenda dell'intergruppo sindacati e della commissione occupazione del Parlamento europeo. Lo ha confermato l'eurodeputata Jutta Steinruck, socialista e tedesca, ai rappresentanti dell'European Federation of Journalists (Efj) nel corso di un incontro ufficiale.

Renate Schroeder, direttrice generale dell'Efj, e Michael Hirschler del Freelance Expert Group, hanno sottolineato all'eurodeputata tedesca, coordinatrice dei rapporti sindacali del gruppo socialista al Parlamento europeo, l'esigenza di affrontare con la massima urgenza le lacune normative in tema di sicurezza sociale per i giornalisti freelance in tutta Europa e il problema della loro mancata rappresentanza da parte delle parti sociali.

La Steinruck, oltre ad aver assicurato che porterà la questione all'attenzione della commissione occupazione del parlamento e del relativo intergruppo, ha promesso di interessare anche la Commissione europea al problema della protezione sociale dei liberi professionisti in generale.

Particolare attenzione, secondo l'eurodeputata, va prestata ai Paesi dell'Est europa, dove i sindacati sono ancora visti con molta diffidenza. La questione sicurezza sociale sarà al centro della conferenza annuale dell'European Federation of Journalists fissata per il 2 giugno in Montenegro. L'European Federation of Journalists è la più grande federazione di giornalisti in Europa, rappresentante circa 310mila professionisti in 39 Paesi europei.(ANSA)

(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA