Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Banche: separazione attività, Ue potrebbe ritirare proposta

Banche: separazione attività, Ue potrebbe ritirare proposta

Hill valuterà sostegno Stati e senza progressi la stralcerà

05 dicembre, 16:13
Banche: separazione attività, Ue potrebbe ritirare proposta Banche: separazione attività, Ue potrebbe ritirare proposta

BRUXELLES - La Commissione Ue potrebbe ritirare la proposta dell'ex commissario Michel Barnier di separare le attività commerciali delle banche dalle loro attività di investimento, più rischiose e con ricadute anche sui clienti. Secondo quanto si apprende da fonti europee, il nuovo commissario ai servizi finanziari Jonathan Hill starebbe valutando di stralciare la proposta del suo predecessore dal programma di lavoro della Commissione, se il piano non avrà raccolto il sostegno degli Stati. Hill quindi dovrebbe aspettare qualche mese prima di agire, ma è già chiaro che molti Stati non sono d'accordo ed è quindi probabile che il piano non avrà un seguito.

Qualche giorno fa Hill aveva scritto al vicepresidente della Commissione Frans Timmermans, che sta stendendo la lista delle proposte della precedente Commissione da ritirare, indicando la necessità di valutare i reali progressi della proposta. Il piano aveva già sollevato diversi dubbi da parte degli Stati membri, preoccupati che una simile misura possa mettere a rischio attività come le cartolarizzazioni che aiutano a raccogliere fondi. E alcuni, come Gran Bretagna, Francia e Germania, hanno già introdotto misure simili per mitigare i rischi del trading bancario. Per Hill, quindi, la proposta potrebbe essere ritirata il prossimo anno se non vi saranno progressi all'Ecofin dove è attualmente parcheggiata in attesa di discussione.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA