Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Primo ok a modifica norme Ue valutazione impatto ambientale

Primo ok a modifica norme Ue valutazione impatto ambientale

Zanoni (Idv), passata valutazione obbligatoria gas scisto

11 luglio, 17:48
(ANSA) - BRUXELLES, 11 LUG - Primo si' dell'Europarlamento alla revisione della direttiva sulla 'valutazione d'impatto ambientale' (Via). Con 48 voti a favore e 15 contrari gli eurodeputati della commissione ambiente hanno rivisto e corretto una normativa cruciale in Europa per circa 200 tipologie di progetti, come ponti, porti, centrali nucleari, autostrade, discariche di rifiuti, allevamenti intensivi di polli, suini.

Soddisfatto il relatore, l'eurodeputato italiano Andrea Zanoni, del gruppo dei liberaldemocratici (Alde).

''Ho chiesto e ottenuto un maggior coinvolgimento dei cittadini interessati nel processo decisionale e la lotta al conflitto di interessi'' spiega Zanoni, che ha previsto anche l'inclusione dei progetti sui gas non convenzionali come il gas di scisto tra le opere per le quali la Via è obbligatoria, oltre a ''misure correttive in caso il monitoraggio ex-post di un progetto riveli eventuali effetti negativi e sanzioni proporzionate e dissuasive in caso di violazione alle norme nazionali che derivano da questa direttiva''. Approvati anche i nuovi fattori di valutazione proposti dalla Commissione Ue, fra cui la biodiversità, l'uso efficiente delle risorse naturali e i rischi di catastrofi naturali e di origine umana. Per uno stesso progetto poi non sara' piu' possibile fare una sorta di 'spezzatino' della valutazione ambientale in parti separate. Dopo il voto di oggi, la 'nuova' direttiva Via sara' sottoposta all'esame della plenaria dell'Assemblea di Strasburgo il prossimo autunno. (ANSA)

(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA