Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Bce: Ue, impossibile decidere oggi su nomina Mersch

Bce: Ue, impossibile decidere oggi su nomina Mersch

Unico veto da Spagna, decisione a un prossimo Consiglio Europeo

05 novembre, 16:46
(ANSA) - BRUXELLES, 5 NOV - Salta la nomina formale del lussemburghese Yves Mersch nel board della Bce prevista oggi tramite procedura scritta. E' quanto annuncia il Consiglio Ue in una nota in cui afferma di ''non essere stato oggi in posizione di prendere una decisione''. La questione ''sara' in agenda di un prossimo incontro del Consiglio europeo''. E' stata la Spagna il solo paese a porre il suo veto nei confronti della nomina del lussemburghese Yves Mersch nel board della Bce. E' quanto confermano fonti Ue, spiegando che Madrid e' stata l'unica a respingere la procedura scritta con cui doveva essere formalizzata la nomina, senza fornire motivazioni. La Spagna, secondo le fonti, ha un suo candidato ma non femminile, come invece chiesto dall'Europarlamento e motivo della sua bocciatura del lussemburghese. Madrid, che con l'arrivo a fine mandato di Jose' Gonzalez Paramo il 31 maggio scorso non ha piu' nessun rappresentante nel board dell'Eurotower, aveva espresso la sua contrarieta' alla nomina del governatore centrale del Gran Ducato in occasione della riunione dell'Ecofin di luglio, quando era stata approvata la candidatura di Mersch. All'epoca, pero', il 'no' spagnolo non aveva avuto impatto in quanto la decisione era stata presa a maggioranza qualificata. Oggi, invece, con la procedura scritta di assenso, scelta per accelerare i tempi della formalizzazione della nomina, era richiesta l'unanimita'.

Non si sa, pero', quando la questione verra' ora riaffrontata a livello di capi di stato e di governo. L'intenzione e' che questo avvenga ''il prima possibile'', fanno sapere fonti Ue, ma non e' ancora sicuro che sara' sul tavolo in occasione del gia' difficile vertice sul bilancio Ue 2014-2020 programmato per il 22 e 23 novembre. Tra l'altro al momento il presidente Ue Herman Van Rompuy, a cui spetta la decisione, e' in Laos per il nono summit dell'Asem con i paesi asiatici. Mentre far ripartire dall'inizio la procedura di selezione del candidato al direttorio della Bce vorrebbe dire ritardare ulteriormente i tempi. Il board, infatti, e' senza un membro dal primo giugno, e Mersch, se oggi ci fosse stato l'ok, avrebbe assunto le sue nuove funzioni il 15 novembre.


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA