Nuova Zelanda: Juncker, orrore e tristezza per attacco

Nato condanna 'orribile attentato terrorista'. Messaggi di cordoglio anche da Macron e Merkel

Redazione ANSA

BRUXELLES - "È stato con orrore e profonda tristezza che ho appreso dell'attacco terroristico alla moschea a Christchurch. L'Unione europea starà sempre dalla parte della Nuova Zelanda e contro coloro che vogliono annientare le nostre società e il nostro stile di vita". Lo scrive su Twitter il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker.

In una nota diffusa dalla Commissione europea, Juncker ha presentato le sue condoglianze alle famiglie della vittime dell'attacco, definendo quanto accaduto un "insensato atto di brutalità su persone innocenti nel loro luogo di culto", un atto "contrario ai valori e alla cultura della pace e dell'unità che l'Ue condivide con la Nuova Zelanda".

"Condanno fermamente l'orribile attentato terroristico contro le moschee di Christchurch. I miei pensieri vanno a tutti coloro che hanno perso i loro cari o sono stati feriti. La Nato sta dalla parte della Nuova Zelanda, nostro amico e partner, a difesa delle nostre società aperte e dei valori condivisi". Lo scrive su Twitter il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

"Tutto i nostri pensieri vanno alle vittime dei crimini odiosi contro le moschee di Christchurch in Nuova Zelanda e ai loro cari. La Francia insorge contro ogni forma di estremismo e agisce con i suoi partner contro il terrorismo nel mondo": lo scrive in un tweet il presidente francese, Emmanuel Macron, riferendosi agli attacchi odierni che hanno provocato la morte di 49 persone.

"Sono profondamente rattristata dalle notizie che vengono dalla Christchurch" ha detto la cancelliera Angela Merkel nel commentare l' "atto di terrore" in Nuova Zelanda. "Mi unisco al dolore dei neozelandesi per i loro concittadini attaccati e uccisi dall'odio razziale mentre pregavano pacificamente nelle loro moschee. Stiamo vicini di fronte a questi atti di terrore".

"Sgomento per quanto accaduto in Nuova Zelanda. Il mio cordoglio per le vittime e il mio partecipe pensiero ai feriti dei vili attacchi di #Christchurch. Persone inermi colpite mentre erano in un luogo di preghiera. È inaccettabile qualunque forma di intolleranza, odio e violenza", scrive il premier Giuseppe Conte su twitter.

Regno Unito sotto shock per la strage anti-islamica in Nuova Zelanda, Paese legato da vincoli strettissimi nel Commonwealth e tuttora affiliato alla corona britannica. La premier conservatrice Theresa May esprime "le più profonde condoglianze per l'orrendo attacco terroristico di Christchurch" e solidarietà verso tutte "le persone colpite da questo ripugnante atto di violenza". Il suo vice, David Lidington, insiste da parte sua sulla necessità di "estirpare l'islamofobia", atteggiamento imputato anche a militanti e dirigenti Tory britannici nell'ambito di polemiche recenti. Un tema evidenziato pure dalla baronessa Sayeeda Warsi, ex sottosegretario e protagonista dall'interno del Partito Conservatore di ripetute denunce contro i pregiudizi anti-musulmani. "Il mio cuore è con le vittime di questo orribile atto di terrore in Nuova Zelanda e con la comunità musulmana di Christchurch", scrive infine il leader laburista Jeremy Corbyn. "Dobbiamo combattere il settarismo che alimenta questo odio e questa violenza", conclude.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: