Matera, in arrivo fondi per le imprese 'digitali'

Bando regionale che utilizza nove milioni di fondi europei

Redazione ANSA

MATERA - Le micro, piccole e medie imprese di Matera che operano nei settori aerospazio, automotive, bioeconomia (agrifood e chimica verde), energia e industria culturale e creativa potranno presentare domanda, dal 1 ottobre 2018, per ottenere il voucher da destinare all'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica e l'adozione di tecnologie digitali. Lo ha reso noto il Comune di Matera, citando il bando di selezione della Regione Basilicata che ha una dotazione finanziaria di nove milioni di euro, stanziati con i fondi Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) dell'Unione europea.

Il bando riserva un milione di euro alle imprese con sede nella Città dei Sassi, che potranno fruire delle opportunità legate al Piano investimenti territoriali integrati (Iti), approvato di recente in Consiglio comunale. Le agevolazioni per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica - è precisato nella nota - rientrano in una strategia più ampia messa in campo dal Comune di Matera con il progetto "Vicinato digitale", sempre inserito nell'Iti e che ha una dotazione finanziaria di 2,9 milioni di euro. L'idea è quella di fare di Matera un luogo di scambio di conoscenze tecnologiche tra imprese, seguendo l'esempio sociale dei vicinati dei Sassi. Il trasferimento di competenze e di informazioni servirà a far crescere insieme e far nascere una comunità composta di micro, piccole e medie imprese.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."