Accordo Cdp-Fei per supporto a start up e Pmi innovative

Nasce 'Caravella', nuova iniziativa per finanziare 'business angels'

Redazione ANSA

ROMA - Cassa depositi e prestiti (CDP) e il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) rinnovano il proprio impegno a supporto del venture capital in Italia. E' stato raggiunto l'accordo per l'avvio di "Caravella", una nuova iniziativa di investimento a sostegno delle start up italiane, con particolare focus nella loro fase d'avvio ("early stage"), e degli investimenti in innovazione e sviluppo di PMI innovative. Lo si apprende da una nota di Cdp che spiega: "Inserito all'interno di un programma del FEI volto a finanziare "l'angel investing" in Europa - già operativo in Germania, Spagna, Austria, Olanda, Irlanda, Danimarca e Finlandia - Caravella punta a sostenere finanziariamente i cosiddetti "business angels", cioè imprenditori o manager di successo che investono parte delle proprie risorse personali in start-up tecnologiche o piccole imprese altamente innovative. La loro capacità di investimento in nuove idee imprenditoriali sarà dunque incrementata dall'azione del veicolo, che contribuirà a sostenere l'attività di questa classe di investitori, alternativa e complementare ai fondi istituzionali di venture capital e private equity.

Caravella sarà gestito operativamente da European Angels Fund GP Sarl, management company indipendente e si avvarrà dell'esperienza del FEI come advisor. CDP, in veste di Istituto Nazionale di Promozione, negli ultimi tre anni ha impegnato complessivamente circa 1,2 miliardi di euro nel venture capital e nel private equity. In particolare, con l'obiettivo di supportare l'innovazione delle imprese italiane ha promosso una serie di strumenti di investimento in grado di dare una spinta propulsiva all'intero settore e contribuire a colmare il gap con gli altri paesi europei".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."