Fondi Ue: Ferreira, Italia è buon esempio, frodi marginali

Fondi Ue: Ferreira, Italia è buon esempio, frodi marginali

Redazione ANSA

BRUXELLES - "L'Italia è un buon esempio" di uso dei fondi strutturali e di coinvolgimento dei cittadini nel loro monitoraggio. Lo afferma all'ANSA la commissaria Ue per la Coesione, Elisa Ferreira, a margine di un evento sul coinvolgimento dei cittadini nella governance della politica di coesione.

"Sarò molto presto in Italia", assicura Ferreira, che da qualche settimana ha iniziato un tour delle regioni Ue. "A volte, quando si riscontra una frode o un problema sull'uso dei fondi strutturali, questi sono riportati da tutti i media e i cittadini hanno l'impressione che i fondi siano utilizzati in maniera sbagliata" spiega Ferreira "ma il tasso di frodi riscontrate durante l'ultimo periodo è pari allo 0,86% dei casi in Europa. Anche nella linea di produzione di una fabbrica c'è sempre una piccola percentuale di prodotti che possono contenere errori".

"Dobbiamo essere estremamente attenti a come usiamo questi soldi perché sono dei contribuenti" prosegue, "ovviamente i media devono riportare i casi di frodi, ma non bisogna dimenticare di mettere a piè di pagina ciò che queste rappresentano rispetto all'importo totale, così come i risultati positivi ottenuti per la vita delle persone e che cosa sarebbe l'Europa senza tutti questi progetti finanziati dalla politica di coesione".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie