Italia-Slovenia, via a progetto su nanotecnologie

Cnr-Iom, mettere in rete laboratori per crescita macroregione

Redazione ANSA TRIESTE

TRIESTE - Dall'industria alimentare a quella chimica, dall'automotive alla sanità, sono varie le applicazioni delle nanotecnologie che il progetto europeo Nano-region a guida Cnr-Iom (Istituto Officina dei Materiali) intende rendere disponibili al mondo industriale. Finanziato con 3 milioni di euro dal programma Interreg Italia-Slovenia, Nano-region è dedicato allo sviluppo e alla diffusione delle nanotecnologie sul territorio. "Quello che vogliamo fare - afferma Marco Lazzarino del Cnr-Iom - è mettere in rete diversi laboratori nanotecnologici e rafforzare il loro collegamento con il tessuto produttivo della macro-regione, nell'ottica di favorirne la crescita economica". "Le nanotecnologie hanno numerosissime applicazioni nel mondo industriale - spiega Mattia Fanetti dell'Università di Nova Gorica, partner del progetto - in ambito clinico sono utili per progettare le protesi, per trasportare farmaci nel corpo umano e per migliorare le tecniche diagnostiche. Hanno un ruolo anche nell'industria alimentare e in quella del packaging, in quella tessile, dove consentono la progettazione di tessuti funzionalizzati, e in quella automobilistica, dove contribuiscono a rendere più efficaci i componenti. Possono servire per aumentare l'efficienza delle batterie e per migliorare le prestazioni dei nostri telefoni cellulari".

Al progetto partecipano anche Technology Park Ljubljana, Cenn Nanocenter, Primorski tehnološki park, agenzia regionale Rra Zeleni Kras, Università di Nova Gorica, Elettra Sincrotrone Trieste, Area Science Park, Università di Trieste e quella di Venezia 'Ca Foscari. "Sul lungo periodo - conclude Maurizio Massaro della Ca' Foscari - il nostro obiettivo è di individuare con precisione i settori in cui l'apporto delle nanotecnologie può aumentare la competitività e di favorirne l'impiego. Non vogliamo semplicemente rispondere a un bisogno espresso dalle aziende, vogliamo intercettarlo".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."