Imprese: Emilia-Romagna punta su ricerca, bando da 34 milioni

Per 46 progetti grazie ai fondi europei

Redazione ANSA BOLOGNA

BOLOGNA - Oltre 34 milioni di euro da parte della Regione Emilia-Romagna per 46 progetti di ricerca industriale, in sette settori, ammessi a finanziamento con un bando che attinge ai fondi europei Por Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) 2014-2020. Nel dettaglio 7 progetti riguardano il comparto l'agroalimentare; 6 l'edilizia e le costruzioni; 7 la meccatronica e la motoristica; 9 le industrie della salute e del benessere; 5 le industrie culturali e creative: 8 l'innovazione nei servizi e 4 l'energia e lo sviluppo sostenibile.

"In continuità con una misura analoga del 2015 - commenta l'assessore regionale alle Attività Produttive, Palma Costi - l'Emilia-Romagna rinnova il sostegno alla ricerca industriale connessa col sistema produttivo regionale. Soltanto portando innovazione in ogni filiera possiamo garantire uno sviluppo sostenibile e in grado di renderci sempre più competitivi in Italia e all'estero". In particolare, viene osservato in una nota, a condurre le ricerche dei progetti ammessi a finanziamento - il bando si è chiuso a metà ottobre 2018 - saranno i laboratori accreditati dalla Regione Emilia-Romagna che fanno parte della Rete Alta Tecnologia. Grazie a un analogo bando del 2015 sono stati realizzati 59 progetti di ricerca industriale strategica, con l'assunzione di 715 ricercatori. I progetti hanno raggiunto un valore complessivo di oltre 68 milioni di euro e sono stati condotti coinvolgendo 219 imprese emiliano-romagnole.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."