Da Unicredit-Bei 500 milioni per Pmi rosa e clima

Redazione ANSA MILANO

MILANO - UniCredit, UniCredit Leasing e Banca Europea per gli Investimenti (Bei) rinnovano l'impegno a garantire risorse a sostegno dell'economia reale per il finanziamento delle piccole e medie imprese italiane (PMI), con particolare enfasi su imprenditoria femminile, innovazione (Industria 4.0) e progetti che contrastano il cambiamento climatico. Gli accordi siglati prevedono risorse per 250 milioni di euro messi a disposizione dalla Bei e l'impegno di UniCredit a fornire un'uguale somma per le Pmi beneficiarie , facendo così aumentare fino a 500 milioni di euro il plafond complessivo.

Una prima linea di credito da 200 milioni riguarda i progetti in tutti i settori produttivi, con una quota riservata alle aziende controllate o gestite da donne e un'altra alle imprese innovative. La seconda linea è da 50 milioni per progetti di lotta al cambiamento climatico.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."