A Lombardia coordinamento presidenza Italia Eusalp per 2019

Priorità a infrastrutture, innovazione e sostenibilità

Redazione ANSA MILANO

MILANO - Il tema delle infrastrutture, insieme alla sostenibilità e all'innovazione, sarà al centro della presidenza italiana di Eusalp 2019 coordinata dalla Regione Lombardia, coadiuvata da Piemonte e Provincia Autonomia di Bolzano. E' quanto hanno sottolineato il presidente della Regione Attilio Fontana, l'assessore regionale all'Ambiente Raffaele Cattaneo e il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti, presentando nella sede della stampa estera di Milano vision, priorità e le sfide dell'anno di presidenza italiana apertosi formalmente oggi.

Il passaggio di consegne con il Tirolo si è svolto in Regione, ala presenza dei ministri Erika Stefani (Affari regionali) e Marco Bussetti (Istruzione). Durante l'anno di presidenza, la Lombardia cercherà di valorizzare la green economy e lo sviluppo sostenibile dei territori coniugando le tecnologie più avanzate con le tradizioni dei territori. "Ci crediamo - ha sottolineato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana - e valorizzeremo la macroregione puntando sull'imprenditoria giovanile e sul il turismo dei nostri territori, sfruttando quell'infrastrutturazione e quei supporti tecnologici che consentono di rendere attrattiva la nostra economia. Inizia un'anno estremamente importante, anche nell'ottica di un nuovo rapporto con l'Ue anche per quanto riguarda il nuovo riparto dei fondi".

Fondata nel 2013, Eusalp coinvolge 5 nazioni europee (Italia, Francia, Germania, Austria e Slovenia) e 2 extra europee (Svizzera e Liechtenstein), per un totale di 48 regioni con circa 80 milioni di abitanti. Una "strategia macroregionale unica nel contesto europeo, perché nasce dal basso", ha sottolineato Cattaneo.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."