Basilicata, fondi Ue per interventi sulla rete energetica

Saranno realizzate 'reti intelligenti' per superare criticità sistema regionale

Redazione ANSA

POTENZA - La giunta regionale della Basilicata ha approvato venerdì 3 agosto l'avviso pubblico per la "Presentazione e selezione di progetti finalizzati all'esecuzione di interventi per la realizzazione di reti intelligenti di distribuzione dell'energia" per migliorare l'efficienza della generazione distribuita esistente, con la realizzazione di Smart Grids basate sull'integrazione di sistemi Ict (Information Communication Technology) per il monitoraggio dei consumi e di sistemi di accumulo" attraverso i finanziamenti europei.

I fondi dell'Asse 4 del Programma operativo Fesr 2014-2020 - secondo quanto scritto in una nota dell'ufficio stampa della giunta regionale - saranno quindi utilizzati per "superare le criticità significative che la Regione ancora presenta nell'accesso e nella fruizione dell'energia elettrica (congestioni, colli di bottiglia, perdite di rete e disservizi nelle interconnessioni) sia per usi civili sia a fini produttivi". La programmazione dei fondi Strutturali di Investimento Europei (Sie) 2014-2020 è inoltre "particolarmente caratterizzata dalla rilevanza fornita non solo al perseguimento di obiettivi finanziari quanto di quelli di realizzazione e di risultato. La realizzazione di Smart Grids rappresenta uno degli obiettivi condivisi in fase di negoziato tra la Regione e la Commissione europea".

"Gli interventi - ha detto l'assessore regionale all'Ambiente Francesco Pietrantuono, - contribuiranno a incrementare la cosiddetta 'hosting capacity', ossia a migliorare l'efficienza delle reti nella gestione dell'energia prodotta da impianti da fonti rinnovabili. Le tipologie di progetti candidabili riguarderanno la realizzazione di reti intelligenti distribuzione dell'energia (Smart Grids) e l'adozione di sistemi evoluti di comunicazione digitale, di misurazione intelligente, di regolazione e gestione, di telecontrollo e monitoraggio dei consumi elettrici. L'ammontare dell'aiuto per singolo progetto e per impresa non potrà essere inferiore a un milione di euro".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."