Von der Leyen invia nuova lettera a Londra per commissario

Riconferma commissario King? Nessun impedimento, importante ci sia un candidato

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Fino ad ora il governo britannico non ha ancora proposto un nome per il candidato commissario e per questo motivo la presidente eletta Ursula von der Leyen ha inviato una nuova lettera al governo di Londra". Così la vice portavoce della futura commissione von der Leyen.

"Ci aspettiamo la risposta da Londra subito ed in ogni caso entro la fine della settimana", ha aggiunto la vice-portavoce. "E' completamente nelle mani del governo britannico suggerire uno o più nomi per il candidato commissario, l'importante è che" Londra "lo faccia al più presto affinché la presidente eletta possa iniziare le sue interview e decidere su un suo eventuale impiego, considerato che il processo sta andando avanti al Parlamento europeo", ha precisato la vice-portavoce della presidente eletta Ursula von der Leyen, sottolineando inoltre che "non c'è nessun impedimento di qualunque tipo sul nome che verrà proposto", da Londra rispondendo a chi le chiedeva se potesse andare bene anche un prolungamento del mandato dell'attuale commissario britannico Julian King fino a quando il Regno Unito uscirà dalla Ue.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione europea nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo nell'ambito della comunicazione. Il Parlamento europeo non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre il Parlamento europeo non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto."