Zanni (Lega), determinanti per bocciare linea porti aperti dell'Ue

Risoluzione Pe su migranti 'era un testo anti-Salvini'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Il testo della risoluzione sulle operazioni" di ricerca e soccorso "presentato oggi in plenaria a Strasburgo, bocciato con due voti di scarto grazie alla posizione determinante della Lega e del gruppo Identità e democrazia (Id), era in sostanza un testo anti Salvini e pro trafficanti di morte in mare". Lo sottolinea in una nota l'eurodeputato leghista Marco Zanni, presidente del gruppo Id all'Eurocamera. "Il via libera agli sbarchi, che a quanto pare piace molto al Pd che ha votato a favore della risoluzione mentre il M5s si è astenuto, per noi era e rimane inaccettabile - sottolinea Zanni -. Se la risoluzione fosse passata, l'Italia, primo avamposto europeo delle rotte nel Mediterraneo, avrebbe ricevuto l'ennesima umiliazione dopo i fallimentari tentativi del governo Conte bis di risolvere la questione con l'accordo di Malta. Per questo - prosegue il leghista - negli emendamenti che avevamo presentato censuravamo gran parte del testo e chiedevamo l'astensione dei capitani delle Ong dal facilitare il traffico di migranti, in mano a gruppi criminali, imponendo il rispetto delle regole di diritto internazionale". "Oggi, con la nostra opposizione - sottolinea quindi Zanni - abbiamo vinto una piccola battaglia all'immigrazione illegale". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione europea nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo nell'ambito della comunicazione. Il Parlamento europeo non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre il Parlamento europeo non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto."