Cina-Ue: entro ottobre via libera ad accordo protezione Igp

Li, 'su dossier investimenti condivisione per chiusura a breve'

Redazione ANSA PECHINO

PECHINO - La Cina "condivide l'obiettivo di concludere i negoziati a breve" sul trattato bilaterale per gli investimenti bilaterali con l'Unione europea in discussione da tempo, mentre si avvia a "concludere entro ottobre i negoziati sulla protezione delle indicazioni geografiche Igp". Il premier Li Keqiang, in conferenza stampa congiunta nella Grande sala del popolo coi presidenti del Consiglio Donald Tusk e della Commissione Ue Jean-Claude Juncker nell'ambito del 20/mo summit Ue-Cina, ha ricordato l'intesa raggiunta nella recente visita a Berlino sull'investimento della Basf nel sud della Cina da 10 miliardi per un impianto chimico direttamente controllato come prova della volontà di aprire sempre più i mercati e ai player esteri. Un esempio accolto con soddisfazione da Juncker come "importante sviluppo. Dimostra che la Cina sa come fare", ha sollecitato. Cina e Ue hanno nel frattempo firmato sei accordi, tra cui quelli su un fondo co-finanziato, un "action plan" sdi cooperazione sulle dogane e uno di cooperazione sulle emissioni tra la Commissione Ue e il ministero dell'Ambiente cinese.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."