Energia: Ue premia azienda italiana per riuso scarti agricoli

L'impresa prima tra cento selezionate per economia circolare

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Utilizzare il cippato vergine raccolto nelle campagne salentine come scarto della potatura dell'olivo, per produrre calore pulito ed elettricità. Grazie a questa attività la Fiusis, con sede a Calimera nel Salento, si è aggiudicata il premio della Commissione Europea "bio-based value chain", superando altre cento aziende selezionate di tutta Europa. L'impresa recupera gratuitamente gli scarti dagli agricoltori in un raggio di 20km dalla sede, in un modello di economia circolare che trasforma i residui in una fonte di energia. Questo ha consentito di creare nuove opportunità di lavoro qualificato in un'area con alcuni dei più alti tassi di disoccupazione in Europa.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."