Il Crea tra istituti di riferimento Ue per salute piante

Contribuiranno a risposte più rapide contro malattie

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Il Centro di ricerca difesa e certificazione del Crea, il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria, sarà uno degli istituti di riferimento Ue per la salute delle piante. Lo ha deciso la Commissione europea, che ha designato quattro consorzi e un laboratorio come primi centri europei per la diagnosi di organismi nocivi esistenti ed emergenti (Eurl). Gli istituti di riferimento, previsti dal regolamento del 2017 sui controlli ufficiali, promuoveranno pratiche uniformi e di alta qualità sui metodi di analisi e diagnosi impiegati dai laboratori fitosanitari europei, contribuendo a un intervento più rapido e mirato contro i parassiti vegetali alle frontiere e nel territorio dell'Ue. Tre Eurl saranno coordinati dall'Agenzia francese per la sicurezza alimentare, ambientale e occupazionale (Anses) in collaborazione con agenzie belghe. Due saranno coordinati dall'Autorità per la sicurezza dei prodotti alimentari e dei consumatori dell'Olanda, in collaborazione con il Crea in Italia, l'Istituto nazionale di biologia in Slovenia e le due agenzie belghe.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."