Agricoltura: con progetto Ue vendita diretta diventa 'smart'

Smartchain, soluzioni innovative per pmi delle filiere corte

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Fornire soluzioni innovative ai problemi pratici che gli operatori delle 'filiere corte' e della vendita diretta devono affrontare su produzione e trasformazione degli alimenti, sviluppo del prodotto, accesso ai mercati, logistica e distribuzione. E' l'obiettivo del progetto Smartchain, finanziato dal programma Ue per la ricerca Horizon2020 e dedicato a piccole aziende agricole, pmi agroalimentari, cooperative, associazioni di agricoltori e consumatori. Il progetto stablisce nove 'hub' nazionali, comunità per l'innovazione nelle filiere corte, in altrettanti Paesi europei (Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Olanda e Spagna) ed extra-Ue (Serbia e Svizzera). L'hub italiano sarà gestito dall'Università di Bologna. Al progetto partecipano associazioni di categoria come il Copa e Cogeca, Confagricoltura e Legacoop, diverse università europee, centri di ricerca come il Ciheam di Bari. Il punto di riferimento del progetto è il sito www.smartchain-h2020.eu.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."