Agricoltura: cooperazione Ue-Med passa da progetti innovativi

A Ciheam Bari esperienze Europa e Med Orientale a confronto

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - L'esperienza europea dei gruppi territoriali per l'innovazione in agricoltura per rafforzare la cooperazione con i Paesi del Mediterraneo orientale, come Albania e Montenegro. E' stato questo il leit motiv del seminario internazionale 'Esperienze, modelli e futuri sviluppi dei Gruppi operativi - Partenariati Europei per Innovazione', tenutosi nella sede del Ciheam di Bari. Al seminario hanno partecipato funzionari della Commissione europea, rappresentanti di organizzazioni agricole Ue, della Rete Rurale Nazionale, del Ministero delle politiche agricole italiano e di quello albanese, della Regione Puglia. I lavori hanno consentito di fare il punto sui risultati finora ottenuti dal Partenariato Ue per l'innovazione in agricoltura, basato sulla partecipazione e collaborazione tra agricoltori e ricercatori, e sulle sue possibili integrazioni con iniziative analoghe, come il Partenariato mediterraneo per l'innovazione (Mip) e il progetto Fila, coordinati dal Ciheam Bari per rafforzare il network transfrontaliero dell'innovazione agricola. Una prospettiva che, hanno confermato i funzionari Ue presenti, è di forte interesse per la Commissione europea.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."