La Francia supera l'Italia per coltivazioni 'bio'

Eurostat, nel 2018 il primato resta alla Spagna

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - La Francia supera l'Italia e diventa il secondo paese Ue per superfici coltivate con metodo biologico. E' quanto emerge dai dati Eurostat riferiti al 2018.

La Spagna resta prima con 2,2 milioni di ettari, la Francia segue con 2 milioni, l'Italia è terza con 1,9 milioni. Dal 2012 al 2018 le aree a bio nel nostro Paese sono aumentate del 67,7%, mentre Oltralpe sono quasi raddoppiate (+97,3%). In Ue le aree a biologico sono cresciute del 34% ma coprono appena il 7,5% del totale.

I Paesi con le maggiori quote di superficie coltivata con metodo bio nel 2018 sono stati l'Austria (24,1% della superficie agricola utilizzata totale), l'Estonia (20,6%) e la Svezia (20,3%), seguiti dall'Italia (15,2%), dalla Repubblica ceca (14,8%), Lettonia (14,5%), Finlandia (13,1%) e Slovenia (10%). 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie