Agricoltura, nell'Ue ulivi su 4,6mln di ettari

Superfici maggiori in Spagna (55%), Italia (23%) e Grecia (15%)

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Ci sono circa 4,6 milioni di ettari di terreni coltivati a ulivi nell'Ue, con le superfici più ampie che si trovano in Spagna (55% dell'area totale), Italia (23%), Grecia (15%) e Portogallo (7%). Lo certifica Eurostat. Francia, Croazia, Cipro e Slovenia hanno aree che non superano i 1000 ettari e rappresentano insieme circa l'1% della superficie totale di ulivi dell'Unione. Piante con più di 50 anni coprono circa 2,5 milioni di ettari. Le superfici, che si riferiscono all'anno 2017, sono rimaste sostanzialmente stabili dall'ultima rilevazione Eurostat del 2012, con un lieve calo in Italia, Grecia e Portogallo, compensato da un aumento in Spagna, Croazia e Slovenia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."