'The pictorial archive' all'Iqos Embassy

Talk sull'arte contemporanea in collaborazione con Inside Art

(ANSA) - BOLOGNA, 12 APR - L'Iqos Embassy di Bologna, concept store dedicato ad Iqos, il prodotto 'smoke free' alternativo al tradizionale fumo di sigarette, ultimo ritrovato della tecnologia di Philip Morris International, ha ospitato il live talk 'Vedute e visioni, l'immagine evocata' con Luca Caccioni, parte integrante del più ampio progetto Iqos Artime, ciclo di talk dedicati all'arte contemporanea realizzato in collaborazione con il magazine Inside Art e ideato e condotto dall'editore Guido Talarico.
    Puntando ad un incontro diretto con artisti il cui percorso creativo ha invertito una tendenza, offerto una diversa angolazione e, in alcuni casi, scritto una pagina di storia, il rapporto tra arte ed innovazione diventa protagonista, rivelando la capacità degli artisti di andare oltre, di vedere cose che ad occhi comuni non appaiono. E la ricerca artistica di Luca Caccioni è in questo solco: i suoi lavori si contraddistinguono per l'utilizzo non convenzionale di supporti foto e video e sono stati interamente raccolti in un unico, anarchico e lisergico archivio visivo dal titolo 'The Pictorial Archive, 1993 - 2018' che nel tempo ha assunto, a sua volta, una consistenza tale da trasformarsi in modalità espressiva. Dal suo archivio traspare una tecnica di rappresentazione della realtà tanto innovativa quanto unica. Erede contemporaneo di Aldrovandi Von Haeckle e di Linneo, l'artista condivide con il pubblico una parte consistente di questo archivio, "richiamando le pratiche magiche dell'immagine come antidoto al loro consumo, come tracce ancora possibili, tra sogno e realtà, di un diuturno e svagato aggirarsi tra le figure del mondo".
    "Oggetti, corpi, segni, particolari, vedute e visioni che vivono in un rapporto magico ed erotico con l'immagine - dice Caccioni - compongono quest'opera delle opere, che accentua ancor più quel carattere di impossibile catalogazione del mondo e delle sue 'cose sospese' che da sempre costituiscono una delle caratteristiche primarie della mia ricerca".
    La collaborazione con il magazine Inside Art conferma l'attitudine di Iqos a sostenere i progetti più innovativi e all'avanguardia, collaborando con personalità di spicco, 'game-changer' del mondo dell'arte, capaci di segnare una svolta radicale nell'ambito della propria disciplina. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna