Gdf E-R scopre in 17 mesi 753 evasori

Oltre 2 miliardi sottratti a Fisco. I dati nella Festa del Corpo

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 22 GIU - Sviluppate dalla Guardia di Finanza, in Emilia-Romagna nel 2017 e nei primi mesi del 2018, oltre 11.142 deleghe di indagine assegnate dalla magistratura, delle quali 6.422 portate a conclusione. Nel contrasto all'evasione, eseguite 5.066 verifiche a tutela degli interessi erariali; 1.553 persone denunciate, mentre ammonta a oltre 2 miliardi di euro la base imponibile sottratta a tassazione. In tutto, in regione, scoperti 753 evasori totali, mentre, in relazione a reati fiscali, sequestrati beni per 57 milioni di euro. Sono alcuni dei dati presentati, al Comando regionale di Bologna, in occasione del 244esimo anniversario della fondazione del corpo delle Fiamme Gialle.
    "In una società complessa come la nostra, la Guardia di Finanza - ha dichiarato il comandante regionale Giuseppe Gerli - cerca di essere un presidio solido di sicurezza e di sicurezza economico-finanziaria". A livello regionale, eseguiti 794 accertamenti nell'ambito delle disposizioni 'antimafia'.
    "Quasi 100 milioni di beni sono stati confiscati - ha aggiunto Gerli - ovvero che sono rientrati nel patrimonio dello Stato e sono tornati, quindi, alla collettività". Lente di ingrandimento anche sul territorio di Bologna, dove sono state sviluppate 1.450 deleghe di indagine a fronte di 939 portate a termine. Nella lotta all'evasione, eseguite 225 indagini di polizia giudiziaria a cui si aggiungono 677 interventi fra verifiche e controlli fiscali a tutela degli interessi erariali.
    Denunciate 270 persone, mentre ammonta a 1.479 miliardi di euro la base imponibile sottratta a tassazione. Scovati 99 evasori totali che, secondo i finanzieri, hanno sottratto a tassazione una base imponibile di 61 milioni ed Iva per oltre 14,5. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in

        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: