30 anni fa moriva un mito, Enzo Ferrari

Il 14 agosto fiori alla tomba del Drake, il ricordo della città

(ANSA) - MODENA, 11 AGO - Enzo Ferrari rappresenta "un mito sempre più scintillante". Lo afferma il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli in un telegramma inviato, anche a nome dell'Amministrazione comunale, a Piero Ferrari e alla famiglia in occasione del 30/o anniversario della morte del padre, avvenuta il 14 agosto 1988.
    "Ricordiamo i trent'anni dalla scomparsa del Drake", scrive il sindaco sottolineando che "passa il tempo, ed il trentennale è una ricorrenza speciale, insieme ai 120 anni dalla nascita, ma il mito della Ferrari è sempre più scintillante". Per Muzzarelli "le creature del Drake continuano ad emozionarci ogni volta che le vediamo, su strada o nei circuiti di tutto il mondo: sono un simbolo del territorio modenese, un marchio di intelligenza, passione e innovazione. Chiunque nel mondo veda passare un Cavallino Rampante pensa a Modena e Maranello". E' anche per questo che "la Città di Modena e tutti i cittadini lo ricordano con infinita ammirazione e gratitudine, come uomo, imprenditore e sportivo". Per sottolineare come la memoria di Ferrari rimanga viva e incancellabile nel cuore dei modenesi, martedì 14 agosto, alle 10.30, l'assessora Anna Maria Vandelli, in rappresentanza dell'Amministrazione comunale, deporrà un cesto di fiori con la scritta 'Città di Modena' sulla tomba del Drake al cimitero di San Cataldo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna