Economia E-R cresce in tutti i settori

Calano occupati industria per robot e difficoltà reperimento

(ANSA) - BOLOGNA, 16 APR - Un 2017 caratterizzato da una ripresa condivisa da tutti i settori. È l'economia dell'Emilia-Romagna fotografata dall'indagine congiunturale sul quarto trimestre e anno 2017, con previsioni 2018 sull'industria manifatturiera, realizzata in collaborazione tra Unioncamere e Confindustria regionale e da Intesa Sanpaolo. Si conferma la forte vocazione manifatturiera in cui resta determinante il ruolo del settore industriale cresciuto nell'anno del 2,3%.
    Importante il contributo del comparto costruzioni, tornato a crescere dopo nove anni di recessione. La prospettiva, secondo le previsioni di Prometeia, è un 2018 ancora positivo con un incremento del Pil dell'1,9%, la crescita più alta tra le regioni italiane.
    Tra gli elementi da approfondire, c'è la flessione dell'occupazione dell'industria in senso stretto che, numeri Istat, ha chiuso il 2017 con una flessione del 2,6%. Un dato su cui - si legge nell'indagine - incidono vari fattori, dalla difficoltà di reperire figure professionali cercate dalle imprese alla progressiva automazione di alcune fasi del processo produttivo. Se però si guarda all'intera economia regionale il saldo è positivo, con una crescita dello 0,3% nell'anno 2017 e la disoccupazione è scesa al 6,5%.
    Tornando all'analisi del quarto trimestre 2017, il volume della produzione dell'industria, rispetto all'analogo periodo del 2016, è aumentato del 4,1% con una forte accelerazione riguardo al trimestre precedente e quello delle vendite del 4,7%.
    Allargando l'analisi all'intero anno, il 2017 si è chiuso con una crescita produttiva del 3,2% ben superiore all'1,5% del 2016, mentre il fatturato è salito del 3,6%, sostenuto dall'aumento del 4,2% del fatturato estero. Più contenuto l'incremento degli ordini(+3,2%). Produzione col segno più per tutti i settori, con l'aggregato delle industrie meccaniche, elettriche e dei mezzi di trasporto (+4,5%) a fare da traino. I dati Istat dell'export 2017 attestano una forte accelerazione delle esportazioni dell'industria emiliano-romagnola che sono ammontate a circa 58 miliardi e 508 milioni di euro con un aumento del 6,8%. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna