Ricostituito il Polittico Griffoni

A Bologna da marzo mostra con prestiti da nove musei

È un evento straordinario che si terrà a Bologna, a Palazzo Fava, dal 12 marzo al 28 giugno, per la ricostituzione di un capolavoro del Rinascimento: il polittico Griffoni di Francesco del Cossa ed Ercole de' Roberti.
    Tornerà nella sua integrità, a 550 anni dalla realizzazione e 300 dalla sua disgregazione, in un'esposizione che per la prima volta ne riunisce tutte le parti esistenti grazie ai prestiti delle 16 tavole dai musei proprietari: National gallery di Londra, pinacoteca di Brera di Milano, Louvre di Parigi, National gallery di Washington, Cagnola di Gazzada (Va), musei Vaticani, pinacoteca di Ferrara, Museum Boijmans Van Beuningen di Rotterdam, Collezione Cini di Venezia. La pala d'altare dedicata a San Vincenzo Ferrer fu concepita per la cappella di famiglia di Floriano Griffoni nella basilica di S. Petronio a Bologna. Nel 1725 il nuovo proprietario della cappella Pompeo Aldrovandi, la smantellò e nell'Ottocento i dipinti entrarono nel mercato antiquario prima di arrivare ai musei.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna