Moria uccelli Ravenna, picco verso fine

La sospensione della caccia nell'area viene rivista

L'emergenza per l'avifauna nel Delta del Po, nella valle Mandriole ravennate, dove migliaia di uccelli sono morti per un'epidemia di botulino "pare sia in fase di rientro" e la sospensione della caccia nella zona limitrofe viene rimodulata. Lo comunica il Parco del Delta del Po.

Il nuovo provvedimento, rispetto al precedente, sospende l'attività venatoria limitatamente ai soli uccelli acquatici, mentre elimina il divieto temporaneo per ciò che riguarda le altre specie, non interessate - precisa il Parco - dall'episodio di botulismo. "Il picco emergenziale, nel frattempo, pare sia in fase di rientro, come emerso dalle riunioni del tavolo tecnico. L'area nella quale vige il provvisorio divieto di caccia degli uccelli acquatici, tuttavia, viene leggermente estesa rispetto al provvedimento precedente, che indicava un raggio di tre chilometri dalla zona del contagio".

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Aeroporto di Bologna