Morta Mariangela Manini, sfidò curia Bologna su eredità Faac

Cugina del defunto Michelangelo, poi ci fu una transazione

È morta domenica a 61 anni Mariangela Manini, cugina di Michelangelo, il patron della Faac deceduto nel 2012 che lasciò la multinazionale dei cancelli automatici all'arcidiocesi di Bologna.

Negli scorsi anni Mariangela fu protagonista di una lunga contesa giudiziaria sul testamento dell'imprenditore, conclusa nel 2014 con una transazione con la curia che prevedeva di ritirarsi dalle cause in corso, in cambio di 60 milioni da dividersi tra i parenti. Sarà salutata con una breve cerimonia giovedì alle 16 nella chiesetta del cimitero della Certosa di Bologna.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna