A Bologna la prima osteria in un carcere minorile

Apre 'La Brigata del Pratello', i detenuti cuochi e camerieri

Apre giovedì 10 ottobre a Bologna la 'Brigata del Pratello', la prima osteria in Italia all'interno di un carcere minorile. Cuochi e camerieri saranno proprio i ragazzi detenuti nella struttura, il Pratello appunto, che si trova in pieno centro storico. All'inaugurazione, a cui parteciperanno tutte le autorità cittadine, a partire dal sindaco Virginio Merola e dall'arcivescovo Matteo Zuppi, è stato invitato anche il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. L'iniziativa è promossa da 'Fomal', un ente che si occupa di formazione professionale nel campo della ristorazione, con il sostegno della Regione e della Fondazione Del Monte. A seguire i ragazzi è stato lo chef Mirko Gadignani, che è anche cuoco del Bologna Calcio. L'osteria sarà ospitata nell'antico chiostro del carcere e potrà garantire circa 40-50 coperti. Dopo alcune serate a invito, entrerà a regime da gennaio: per cenare al Pratello sarà necessario fare richiesta in anticipo sul sito della 'Brigata'.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna