Omicidio Elisa Pomarelli, Massimo Sebastiani resta in carcere

Mercoledì sarà interrogato l'ex suocero accusato di favoreggiamento

Massimo Sebastiani è stato interrogato questa mattina dal gip di Piacenza. In carcere da sabato scorso per l'omicidio della 28enne Elisa Pomarelli, l'operaio 45enne di Carpaneto ha risposto alle domande del giudice, ripercorrendo i tratti principali del delitto che ha confessato dopo il suo arresto. Difeso dall'avvocato Mauro Pontini, Sebastiani è apparso provato psicologicamente. Il gip, al termine, ha confermato la custodia cautelare in carcere.

Silvio Perazzi, l'ex suocero di Sebastiani nella cui abitazione a Sariano di Gropparello ha trascorso buona parte della sua fuga, sarà invece interrogato domani in merito all'accusa di favoreggiamento con la quale è stato anch'egli arrestato su disposizione del pm Ornella Chicca.

Sempre domani è prevista l'autopsia sul corpo della ragazza, morta strangolata dentro il pollaio della casa di Sebastaini, che verrà eseguita all'istituto di medicina legale di Pavia.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna