Da auto a biomedicale, 56 milioni di investimenti in E-R

Da 17 imprese, anche Ferrari, Lamborghini e Isotta-Fraschini

Un piano di investimenti da oltre 56 milioni di euro, con un finanziamento a fondo perduto di quasi 22 milioni da parte della Regione Emilia-Romagna, per realizzare i progetti di 17 imprese del territorio, tra cui la Ferrari di Maranello e la Lamborghini di Sant'Agata Bolognese ma anche lo storico marchio milanese Isotta-Fraschini che, per progettare e realizzare auto elettriche 'intelligenti', aprirà due nuovi stabilimenti a Modena e a Bologna. L'annuncio è arrivato oggi dalla Regione in occasione di Innovation Days organizzato a BolognaFiere dal Gruppo 24 Ore.

Nel piano, complessivamente, sono previste anche 521 nuove assunzioni e la metà di questi lavoratori saranno laureati. I programmi per la metà riguardano il comparto automotive (31,2 milioni di euro), il 25% il comparto delle tecnologie per la salute, il biomedicale (circa 14 milioni di euro) e il 15% la meccanica e l'elettronica (8,5 milioni di euro).

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Aeroporto di Bologna