Leonidas Kavakos al Ravenna Festival

Con l'Orchestra Cherubini per Mozart e Brahms

Dopo il trionfale concerto con Maurizio Pollini diretto da Riccardo Muti, l'Orchestra Cherubini torna al Ravenna Festival assieme al violinista greco Leonidas Kavakos, nella duplice veste anche di direttore. Il 12 giugno alle 21 il pubblico del Pala de André potrà così ascoltare il complesso giovanile fondato da Riccardo Muti nel 2004, prima nel Concerto per violino N. 3 in sol maggiore di Wolfgang Amadeus Mozart, poi nella Sinfonia N. 31 in re maggiore 'Parigi' sempre di Mozart e, infine, nella Prima Sinfonia in do minore Op. 68 di Johannes Brahms. Per Kavakos si tratta di un ritorno sul palcoscenico di Ravenna Festival, dopo le esibizioni del 2003 al fianco di Zubin Mehta, e del 2007 proprio con la Cherubini. Kavakos si è imposto giovanissimo in alcuni importanti concorsi e da allora si è esibito con il suo Stradivari, un 'Willemotte' del 1734, nei teatri di tutto il mondo: da diversi anni passa dall'accattivante dimensione del virtuosismo strumentale alla responsabilità del podio.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna